martedì 30 maggio 2017

Il più grande matematico mai visto. Uno spettacolo di matematica

Dal prossimo anno in teatro e nelle scuole: 
  
Il più grande matematico mai visto  
di e con Fabio Filippi

 

Uno spettacolo comico che parla di matematica. Sentite che frase: “...spettacolo comico che parla di matematica” bellissima! Impensabile per la maggior parte di tutti i bambini. 
Uno spettacolo di matematica, dove attraverso i numeri e le matematica, si parla di creatività e, seguendo Edward De Bono, si cerca di vedere le cose usando il pensiero laterale perché, come diceva Martin Gardner: “La matematica altro non è, che trovare una soluzione ad un indovinello. 

Il più grande matematico mai visto è uno spettacolo adatto ai bambini del secondo ciclo della scuola primaria e ai ragazzi della scuola media, per raccontare la matematica in modo originale e creativo.

Uno spettacolo di teatro narrazione e dialogo interattivo strutturato in modo semplice e diretto, per coinvolgere i ragazzi attraverso un linguaggio ricco di comicità, creatività e racconto fantastico.

Durata: 60 minuti
Per info e prenotazioni spettacolo : girasoliamoci@tiscali.it
www.teatroingioco.it

lunedì 22 maggio 2017

“ASPETTANDO NOI”: ANDARE OLTRE BECKETT

"Confrontarsi con un classico del teatro contemporaneo, magari tentandone una personale rielaborazione, non è mai facile. Se poi ci si accosta ad uno dei testi più ostici e criptici del Novecento, il tentativo diventa un’impresa. Il Laboratorio GirasoliTeatro, composto da attori non professionisti (ma bravissimi), ha accettato la difficile sfida, rappresentando con successo l’opera inedita Aspettando noi nell’intima e suggestiva cornice del Teatro Piccolo Re di Roma. Il testo, liberamente tratto dal celeberrimo Aspettando Godot, è stato scritto da Helga Dentale, con monologhi degli stessi attori del laboratorio teatrale. L'interpretazione è stata impeccabile e coinvolgente, capace di trasmettere agli spettatori tutta la potenza del testo e delle tematiche trattate." Dalla recensione di Alfonso Cernelli che potete leggere sul Blog. Grazie!
Una recensione inaspettata e che coglie pienamente il senso del nostro lavoro..ricerca, partendo da Beckett e dai sui Didi e Gogo in cerca di Godot...per arrivare a noi, alle nostre attese, alla necessità di muoverci oltre l'attesa stessa.


www.girasoliteatro.com