giovedì 20 dicembre 2012

Io racconto.. classifica del 20/12/2012


Io racconto..tu ascolti..insieme giochiamo

Classifica del 20/12/2012 

posto tra i più venduti in 
 Attività extra-scolastiche su ibs
posto tra i più venduti in 

 Attività extra-scolastiche su Libreriauniversitaria
posto tra i più venduti in 
 Attività extra-scolastiche su laFeltrinelli

tra i Top 50 di questa settimana in 
 Teatro e spettacolo su laFeltrinelli 
posto tra i più venduti di sempre 
 tra tutti i titoli youcanprint (1347) su ibs
posto tra i più venduti di sempre 
 tra tutti i titoli youcanprint (1351) su Libreriauniversitaria

GRAZIE!!!


girasoliamoci@tiscali.it
347/2417545

sabato 8 dicembre 2012

quando le storie incontrano i bambini...

Teatro in Gioco - Metodo Helga Dentale: quando le storie incontrano i bambini...: Tanti bambini con sguardi curiosi, occhi spalancati per assistere alla magia del teatro. Storie che i bambini guarderanno e che, , come per incanto,, diventeranno anche le loro. Ed ecco che quel personaggio buffo,un pò goffo..come si chiama? Ah, si..Sancio! Sancio mi fa ridere e mi trasmette subito simpatia..diventa un pò un nostro amico, ci sembra di conoscerlo da sempre. Mentre quel tipo con quell'enorme naso e il vocione basso..beh..all'inizio lui mi fa anche un pò paura..ma poi capisco che è un eroe buono e gentile..e mi sta simpatico pure lui! E pure questo ha un nome strano, un nome che non avevo mai sentito..mi sembra sia Sirano..si, dice così. E questo con la voce buffa e questo cespuglio in testa?.. Mi sa che lo chiamano l'Avaro..perchè è proprio un gran bel tirchione!.
Sto viaggiando nel tempo e nello spazio...sto viaggiando fra le pagine dei libri, e ora mi trovo in un bosco, ora in un sentiero, poi in una casa, poi nel bel mezzo di una tempesta! Eppure non mi sono mosso da qui, dal mio posto!
Questa è stata proprio la sensazione che ho avuto oggi mentre recitavo ne L'Inchiostro Magico.. (segue)

mercoledì 5 dicembre 2012

emozioni da palcoscenico

Solo il palco ti sa dare quel tipo di emozioni.
E se non le provi difficilmente riesci ad immaginarle.
Sensazioni strane, particolari...
palco dopo palco, spettacolo dopo spettacolo non saprei associarle ad altri eventi o situazioni.

Emozioni da palcoscenico. C'è un'aria che puoi quasi "toccare" nei camerini, per quanto è densa.La tagliano i corpi degli attori che camminano avanti e indietro, mille e mille altre volte prima di cominciare. C'è chi articola, chi saltella, chi cammina, chi sta immobile in stato catatonico, chi si specchia, chi pensa "chi me lo ha fatto fare..", chi canticchia, chi semplicemente aspetta...  Adrenalina, energia, ansia, euforia, egocentrismo, spirito di gruppo..di tutto un pò. Nello spettacolo Teatro a Taglio Corto insieme a me e a Fabio recitano i nostri allievi-attori dell'Officina GirasoliTeatro: siamo ormai una grande famiglia, una squadra che funziona e che "spacca", una squadra che non cambierei per stima ed affetto. In tanti si fa meglio secondo me. Non ho mai vissuto il teatro come un evento da solista..Teatro a Taglio Corto sicuramente è un progetto corale e incentrato sulle risorse del gruppo. Una grande macchina teatrale dove ognuno è un ingranaggio indispensabile per far funzionare tutto. Ieri lo spazio nuovo mi è piaciuto. Uno stile vagamente horror dall'ingresso ai camerini..ma un palco "caldo",accogliente. Uno scambio di energia fra attori e pubblico interessante, un bel clima di ascolto. Lo spettacolo è stato intenso, i pezzi erano tutti vibranti..ci abbiamo messo tante storie serie,impegnate..e anche la comicità non è stata mai scontata o banale. Ho sentito un buon equilibrio nello spettacolo..risate,ascolto,riflessione.. I brani danzati sono stati una sfida,lanciata da noi e accolta dagli attori. Una sfida vinta:abbiamo portato anche un momento di teatro danza nello spettacolo. Non è poco. E si può osare di più. (Qui i nostri allievi-attori staranno già in ansia!) Ho recitato con gusto e passione, come sempre..cercando di diventare uno strumento espressivo, per il pubblico. Ho ascoltato e guardato tutti gli attori (sbirciando dalla quinta) con orgoglio e piacere. Al Teatro Studio Uno ieri è ufficialmente iniziata la nuova stagione di Teatro a Taglio Corto. E' stato bello ricominciare, riprendere questo progetto, sperimentare, aprire le danze. E' solo l'inizio. Fra poco più di un mese torniamo in scena, con nuove storie e nuove emozioni. Vogliamo raccontare al pubblico un frammento di quello che stiamo sperimentando nella formazione..quindi spazio all'espressionismo, al surrealismo, alla danza e alla biomeccanica. Sicuramente non ci annoieremo! C'è tanto da fare..

sabato 1 dicembre 2012

TEATRO A TAGLIO CORTO - T.T.C.

TEATRO A TAGLIO CORTO - T.T.C.
di Helga Dentale e Fabio Filippi

SINOSSI:
Lo spettacolo Teatro a Taglio Corto è caratterizzato dalla sua struttura modulare. Un inizio e una conclusione sempre uguali definiscono uno spazio teatrale da riempire e colorare diversamente, ad ogni replica. Lo spettacolo che va in scena non è mai lo stesso, può variare una storia o possono cambiare tutte.. sicuramente non verranno replicati due spettacoli identici in due sere consecutive.
Lo spazio scenico viene definito da pochi elementi, oggetti di scena che serviranno agli attori, o che segneranno dei momenti di passaggio.
Dopo l’inizio in cui avviene una sorta di presentazione e di benvenuto al pubblico, iniziano le storie.
5-7 storie in scena, in base alla loro durata, a creare ogni sera uno spettacolo di circa 70 minuti.
Generalmente cerchiamo un equilibrio narrativo e drammaturgico, cerchiamo di portare lo spettatore in più universi emotivi, permettendogli di respirare ed alleggerirsi dopo un corto teatrale più serio e teso; scegliendo tematiche (sociali, attuali, di pura fantasia, surreali, ecc. ) che possano ben bilanciarsi.

Non è semplice, scrivendo una sinossi, scrivere una sequenza esatta delle nostre storie, perché questa non esiste, è sempre suscettibile a cambiamenti, a variazioni. Questo elemento dinamico, la non “fissità” di Teatro a Taglio Corto è forse l’aspetto che più incuriosisce il pubblico: sapere che troverà novità, sorprese, cambiamenti ma anche corti già visti ed apprezzati.
Teatro a Taglio Corto, pur mostrando più storie, non è concepito come un “festival” dove un presentatore “annuncia” la storia che segue. 

E’ uno spettacolo concepito come un contenitore simbolico di storie. Il passaggio da una storia all’altra è ben modulato e segnato dalla musica, o dal’illuminazione che cambia, da un personaggio che crea un filo narrativo danzando o recitando un brano.. Abbiamo scelto di “non entrare ed uscire” dall’atmosfera teatrale, di non rompere la quarta parete, se non alla fine dello spettacolo, come segnale conclusivo in cui ci mettiamo davvero a tu per tu con il pubblico, invitandolo simbolicamente al dialogo, al confronto.

Interpreti:
Helga Dentale, Fabio Filippi ed altri attori della compagnia GirasoliTeatro

Durata dello spettacolo: 70 minuti circa

Helga Dentale: 347/2417545
Fabio Filippi: 339/5955730
girasoliamoci@tiscali.it

lunedì 26 novembre 2012

Io racconto...

"Io racconto..tu ascolti..insieme giochiamo" libro di fiabe di Helga Dentale
 
Il più venduto in Attività extra-scolastiche su ibs
al 3° posto tra i più venduti in Attività extra-scolastiche di Libreriauniversitaria
tra i Top 100 in Teatro e spettacolo su laFeltrinelli di questa settimana





"Io racconto..tu ascolti.. insieme giochiamo"    contiene le fiabe - Caterina e Giacomone - Che ritmo ...
 
 
girasoliamoci@tiscali.it
347/2417545

domenica 18 novembre 2012

Teatro a Taglio Corto 4 dicembre

La TERZA STAGIONE di Teatro a Taglio Corto continua il
18 e 19 gennaio 2012 con:
teatro a taglio corto..serata espressionista e libri

04 | 12 | 2012
al Teatro Studio 1 di Roma con:

"Appartenenza" di Helga Dentale; 
con Helga Dentale, Fabio Filippi, Simona Petti
Appartenenza è una parola ormai quasi priva di significato. La sua valenza sociale, politica è sempre più sbiadita..Una performance surreale, a tratti grottesca per mettere a fuoco la parola/concetto "Appartenenza" ormai smembrata..scivolata per distrazione in un'altra riga del vocabolario e ormai confusa con il termine "apparenza".

"Piccole ossessioni" di Helga Dentale; 
con Giulia Amerise, Andrea Monteleone, Veronica Morelli.
Le nostre piccole ossessioni quotidiane. Tic, nevrosi, manie compulsive. Una generazione di trentenni imprigionata in paure, fobie, paranoie e intrappolata nel terrore di crescere.. Ma noi proviamo a sdrammatizzare e a riderci sopra.

"Le storie nere" di Helga Dentale; 
con Iacopo Landrini, Laura Astolfi, Paola Ciccarese.
Le storie nere sono quelle che nessuno vorrebbe raccontare..e nessuno vorrebbe ascoltare. E' più semplice voltare la faccia, non fermarsi a guardare, non pensare a certe "brutte cose". Come la guerra, la violenza sulle donne, il mobbing..

"Tutto l'amore in una stanza" di Helga Dentale; 
con Annamonica Ciotola e Cristiana Persia.
Una performance poetica, delicata..per raccontare l'amore..per raccontare tante storie d'amore..che uniscono simbolicamente centinaia di donne di ogni angolo del mondo..virtualmente, quasi per magia, tutte insieme nella stessa stanza.


"Ho fatto un incubo?" di Fabio Filippi
con Fabio Filippi. 
Giocando con le parole un monologo "comico" sulla contemporaneità.

"900..in corso, in corto"
 con gli Allievi - Attori del corso sul 900


Teatro Studio Uno
Via Carlo della Rocca 6 -Roma
ore 21.00
Ingresso 10€ 
(tessera inclusa)
-
Mentre solo su prnotazione 
Ridotto 7€ 
(tessera inclusa)
prenota ora:
girasoliamoci@tiscali.it
339.5955730




sabato 3 novembre 2012

un nuovo spettacolo per bambini!

E' in arrivo una nuova avventura teatrale, un nuovo spettacolo per bambini, perfetto per il periodo natalizio! Adatto ai più piccoli, dai 3 ai 6 anni, è uno spettacolo molto divertente e,come sempre, basato sulla semplicità e sul contatto diretto con i bambini. Siamo convinti che teatro e narrazione siano preziosi strumenti pedagogici e creativi. Portare il teatro, le storie, i personaggi nella scuola dell'infanzia permette ai bambini di giocare con la fantasia, con l'immaginazione, con l'immedesimazione e il pensiero narrativo. L'importante è che lo spettacolo sia "a misura di bambino" E con ciò mi riferisco ad alcuni spettacoli per grandi spacciati per spettacoli per l'infanzia, che annoiano e allontanano il bambino dal teatro e dalla sua atmosfera fantastica. Noi invece cerchiamo di creare storie adatte all'età dei bambini, che possano divertire e coinvolgere, incuriosire e lasciare un segno, come un piccolo seme da cui nascerà una nuova storia.

Ecco, in sintesi, il nostro nuovo spettacolo:
 "Abbiamo perso il Natale" di Helga Dentale, regia Fabio Filippi
A forza di chiedere, chiedere, chiedere..con tutti questi voglio invece che vorrei.. accade un giorno una cosa strana: le letterine di Natale scritte dai bambini "spariscono"..al posto delle scritte solo pagine bianche. Come è possibile? Certo! Si sono cancellate perchè si sta perdendo il Natale. Inizia così un viaggio buffo e avventuroso che vede protagonisti il burbero Mago dei Giocattoli e i due bizzarri folletti Peperina e Credulona, tutti in cerca delle parole perdute del Natale. Parole come "pace", "abbracci", "gentilezza"... I tre buffi e insoliti viaggiatori riusciranno a ritrovare queste parole speciali e a riportare così il Natale a tutti i bambini? Fra magie, prove da superare, situazioni buffe e appassionanti lo spettacolo racconta una storia in cui c'è spazio per ridere, interagire, ascoltare, stupirsi e divertirsi.

Costo dello spettacolo: 5 euro a bambino (iva esclusa)

Per informazioni e per prenotare lo spettacolo nella vostra scuola:
347/2417545   girasoliamoci@tiscali.it 

teatroingioco.blogspot.com

giovedì 1 novembre 2012

Caos Comico

twitter @CaosComico

Non c’è niente, in verità, tanto difficile quanto ridere e far ridere, ma non esiste qualità che valga di più. E’ una lama che recide ciò che è superfluo, restituisce giusta misura e sincerità alle nostre azioni e alla parola scritta e parlata. Virginia Woolf

07|04|2014
Nella notte svolazzava da una stanza all'altra della casa con il passo leggiadro di un elefante incinta! #ivicini ma quelli di sopra. (F.F.) 

26|03|2014
Lohadettounpolitico Gioco a premi.
"Sarò breve e circonciso: dò lo stipendio alla microcriminalità!" 
Rispondete indovinando quale delle affermazioni nella frase è falsa.  
R: "Sarò breve?"    (Fabio Filippi)

09|03|2014
"Sono felice di tornare nel luogo che mi ha dato i genitali" #cit. (un politico)

07|03|2014
Ci sono persone talmente piene di sé, da essere vuote. (Fabio Filippi)

05|03|2014
A proposito di esseri: Invadenti, Urlanti e Frastornanti
dopo l'arrivo dei nuovi vicini sto rivalutando mia suocera!
(Fabio Filippi)

04|02|2014
"Non solo sono stati avvistati gli UFO, 
ma domenica viene anche mia suocera" (Fabio Filippi) #anticlimax

03|02|2014

20|01|2014
Cadere in un inganno, farsi raggirare, cadere in un tranello.
Abboccare all'IMU. (F.F.) #giochidiparole

18|01|2014
Lui, spezzò in due il cuore di lei. 
Lei, di cuore, spezzò in due lui. (F.F.) #giochidiparole


17|01|2014
Non trovando ragazze serie,
mi persi in una serie di ragazze! (F.F.) #giochidiparole


17|12|2013
"Anche io sono uno scrittore. 
Ho scritto 2 righe. Come tanti. 
Ma io ho fatto di più. 
Le ho cancellate." (Fabio Filippi)

11|12|2013
Dubbio: Ma questa classe politica
è una classe di ripetenti?  (F.F.)

07|12|2013
In Russia, gli insegnanti possono essere pagati in Vodka
Qui in Italia, invece, possono essere pagati!
Non sempre, ma ho sentito che a qualcuno è capitato! (Fabio Filippi)


06|12|2013
"Politico e non ladro: cosa di cui la gente si meraviglia." 


06|12|2013
Amo il lavoro, mi affascina. Starei seduto per ore a gurdarlo. (J. K. J.)

26|11|2013
Comune di Milano per il 4 dicembre, convoca un tavolo . L'assessore dichiara: "Se non si presenta gli taglio tutte e 4 le zampe!" (F.F.)

22|11|2013
Per evitare che le cambiali vadano in protesto basta mettere un punto interrogativo.
Pagherò per questa mia cambiale? Mah? Boh? (Marcello Marchesi)

17|11|2013
Oggi è il domani di ieri. Perdire (F.F.)

09|09|2013
"Un cavallo, un cavallo, Il mio regno per un cavallo" Riccardo III
"Un cavillo, un cavillo. Il mio regno per un cavillo!" Silvio Berlusconi

26|08|2013
Tema della catechesi di oggi: "Gesù cammina sulle acque". Catechesi di domani: "In cerca di Gesù" (calembours involontario - giochi di parole)



12|07|2013
Tutti gli usi della comicità a tutti, non perché tutti siano comici ma perché nessuno sia triste. (Fabio Filippi) 
[prendendo spunto da una frase di Gianni Rodari]

04|07|2013
C’era una volta un tale 
Il suo nome era Marchionne
E a molti suoi operai 
Fece venire le madonne. (Fabio Filippi)

29|06|2013
E scoprire, che Gigi D'Alessio, piace anche a persone che prima stimavi. (Fabio Filippi) 

27|05|2013
 A crolla l'affluenza, il numero dei votanti è inferiore al numero dei candidati. (Fabio Filippi)

18|05|2013
Gli italiani, ha detto il presidente Rai, percepiscono la netta differenza che c’è tra la TV pubblica e quella commerciale. 
Il canone. (Fabio Filippi)

11|03|2013
Si concludeva ogni problema, 
Giocando a calcio nella via, 
Con questa è la mia palla 
E me la porto via (Fabio Filippi)

08|03|2013
(filastrocca satirica)
Si rimboccò le maniche 
un certo Pierluigi
Ma perse troppo tempo 
ed ebbe giorni grigi. (Fabio Filippi) 

05|03|2013
Non so come sarà formato il prossimo Governo, spero solo che non sia un Mago per la Finanza ed un Magone per i cittadini. (Fabio Filippi)

01|02|2013
Mia suocera ha gli occhi perfetti, celesti; 
capelli perfetti, celesti; 
il naso perfetto, al suo posto; 
sopra i baffi! (Fabio Filippi)

"Cosa volete, sono un pò montato!" citazione di Silvio Berlusconi del 18/04/1994  #nocomment  

31|01|2013
-IRONIA- Scherzi! A Roma, sulle strade, noi abbiamo delle buche, ma delle buche, che tu non sai il gusto a finirci dentro! (Fabio Filippi)

27|01|2013
Anche i ricchi piangono
Ma i poveri restano più esperti. (Fabio Filippi)

25|01|2013
Da 7 siamo diventati 6 perché indovina chi manca? Uno. Se chiedi chi manca, non ti puoi sbagliare, manca sempre lui, manca "Uno". 
Che poi, io non lo sopporto. Sai con chi esce la mia ex. Eh? LO SAI??
Esce con con lui, con Uno. (Fabio Filippi)

17|12|2012
Finalmente un grande comico 
in televisione. 
Appuntamento Imperdibile!  
Questa sera, 
su ReteQuattro!!! 

11|11|2012  IRONIA
- Amo i governi coerenti, quelli che dicono: "Chi ha sempre sofferto continui a soffrire, che ormai è abituato".  (Fabio Filippi)


08|11|2012  
- Allora? Come è andato l’esame? 
- Oh bene! 
Fino a che non ho iniziato a parlare. (Fabio Filippi)

06|11|2012  UMORISMO 
"A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio”. (Oscar Wilde)

02|11|2012 "...dovere primario dell'oratore è provocare il riso... il buon umore procaccia la benevolenza dell'uditorio in favore di chi lo ha suscitata." (Cicerone)

  

Caos Comico di Fabio Filippi 
Piccolo Manuale di comicità. 
Contiene racconti, monologhi comici, battute, teorie e tecniche sulle diverse forme di comicità.  
PRESTO IN USCITA

Pagina in continuo aggiornamento. Torna a trovarci 

LASCIA UNA TRACCIA DEL TUO PASSAGGIO