giovedì 27 ottobre 2011

IL TEATRO DELLE PAROLE E DELLE EMOZIONI


Narrazione teatrale: il teatro delle parole e delle emozioni
gennaio-marzo 2013   6 incontri (date da definire)
dalle 21.00 alle 23.00 sempre il lunedì
sede: via botero (Metro Colli Albani)
Accostarsi al testo attraverso il nostro corpo narrante. Il potere delle parole. L'espressione del gesto. Emozioni nel corpo e nella voce. Un percorso espressivo nell'arte della narrazione in cui i partecipanti si confronteranno anche con la preparazione e la messa in scena di una performance.
Il seminario si concluderà con 
una performance teatrale aperta al pubblico 
 
 
"Un testo nato per essere detto di fronte ad un pubblico, per essere modellato dalla voce, volubile, complice delle parole pronunciate.." (Virginia Woolf, Una stanza tutta per sè)
Il teatro delle parole e delle emozioni è un seminario di formazione ed espressione teatrale incentrato sul teatro di narrazione. 
Comunicare, raccontare, emozionare..
Raccontare una storia, un frammento di vita, un ricordo, una suggestione: interpretare un monologo.
Nel seminario lavoreremo sull'arte di scrivere, raccontare ed interpretare un testo. Un viaggio espressivo nell'universo delle parole, nel loro potere evocativo e creativo. Un viaggio espressivo nei colori della nostra voce e nella forza del gesto.

Tematiche del seminario:
- Tecniche e percorsi di scrittura creativa
- Training fisico e vocale
- Lettura di testi e monologhi
- Interpretazione teatrale

info: girasoliamoci@tiscali.it

--------------------------------

Precedente edizione del seminario:
-  15, 22 dicembre 2011
- 12, 19, 26 gennaio 2012
dalle 19.00 alle 20.50 presso il P.T.W.A.
Gli attori che hanno frequentato il seminario 2011/2012 sono andati in scena il 22 gennaio 2012 con una performance di Teatro di Narrazione dal titolo
"Il teatro delle storie" all'interno della Rassegna Teatro a Taglio Corto.


Ogni seminario fa parte del progetto di pedagogia teatrale "Officina GirasoliTeatro" L'Officina vuole essere luogo e spazio pe...

Nessun commento:

Posta un commento