mercoledì 5 ottobre 2011

Un nuovo inizio..Shakespeare Lab..entusiasmo e stupore

"Mi accadeva spesso di non riuscire a prender sonno, nel rincasare dopo lo spettacolo o le prove. Per ottenere qualcosa, bisogna prima imparare ad entusiasmarsi e a stupire". Così scriveva Mejerchol'd (uno dei grandi studiosi del teatro) e lo capisco! Entusiasmo  e stupore ..e tutta una carica di energia e adrenalina, tengono sveglia anche me, dopo uno spettacolo, una prova densa e piena, e dopo un incontro teatrale. Stasera anche io prenderò sonno tardi, quando un pò della mia energia calerà. Perchè un nuovo inizio è sempre emozionante e ricco. E stasera è iniziato un progetto importante, a cui davvero io e Fabio teniamo particolarmente. Forse perchè ci piace tanto lavorare sulle passioni, sui sentimenti, sulle emozioni e sui personaggi creati da Shakespeare. E' un percorso che ci ha entusiasmati l'anno scorso e che ci ha invogliati a studiare ancora, arricchire, completare e ricominciare ora. Il primo incontro di Shakespeare Lab 2011-12. Un nuovo gruppo che si forma. Un bel gruppo. Allievi che hanno già lavorato con noi lo scorso anno o nei seminari, allievi che tornano dopo due anni, nuovi allievi. Per diventare un nuovo unico gruppo. Tanta voglia di fare.
E l'ho sentita nel training, che libera l'energia e la lascia circolare, nella curiosità di contattare,scoprire, nella voglia di mettersi in gioco. E mi ha fatto sorridere nel "gesto ombra" così carico di entusiasmo, e giustamente buffo e sopra le righe.  Forse c'era un pò più di timore nel testo..ma forse più rispetto che timore..perchè, si sa,  il linguaggio è articolato (ma affascinante se ti lasci catturare) e Shakespeare è Shakespeare e all'inizio può sembrarci "troppo". Ma già con qualche lettura il ghiaccio si è rotto..il primo passo è stato fatto. Ed abbiamo iniziato subito con una "cosetta" non da poco..Otello e Desdemona: passione, gelosia, furia, un crescendo di emozioni da decodificare, capire, esprimere... Io sono soddisfatta. Un nuovo inizio. Un nuovo percorso. Sarà un anno di studio, ricerca, confronto, lavoro su se stessi, risate e divertimento, sperimentazione e crescita.  Personaggi da scoprire e da interpretare. Emozioni e passioni. Storie.  Un nuovo spettacolo di fine corso da allestire. Ho voglia di fare, di seguire e portare avanti questo nuovo progetto. con passione, e per tornare a Mejerchol'd, con entusiasmo e stupore.
Helga

1 commento:

  1. che bello leggere tanta passione per il teatro! ... viene voglia di partecipare, esserci, condividere. buon lavoro con entusiasmo e stupore

    RispondiElimina