martedì 28 gennaio 2014

Lavorare sul Living...

Lavorare sul Living mi entusiasma sempre..cercare e ricreare quelle atmosfere..esplorare l'idea di un teatro forte, capace di comunicare "violentemente" la necessità di abbattere le barriere fra ricco e povero, fra vittima e carnefice..

Oggi forse pura utopia, ma a me piace credere ancora (oggi più che mai, in questa deriva sociale e culturale) in questa urgenza. Il teatro è l'urgenza. E' lo spazio del pensiero, il luogo delle idee, il palcoscenico della rivoluzione creativa. Da The Brig a Mysteries..confrontarsi nel "900..in corso" con questi mostri sacri della rivoluzione teatrale è una ricerca ambiziosa ma fatta con umiltà e assoluto rispetto. 

Non vogliamo replicare il Living, non sarebbe possibile! Tutto nel corso è oggetto di studio e l'obiettivo è quello di crescere teatralmente e aprirsi a nuove esperienze in scena. 
Vogliamo studiare, esplorare, sperimentare...lasciandoci travolgere da tanta bellezza.

Nessun commento:

Posta un commento