sabato 12 luglio 2014

Una stanza tutta per noi.. nuovo corso ottobre 2014

Donne e teatro.
Donne e letteratura. Monologhi, testi, narrazione per raccontare l'universo femminile.
Ruoli, stereotipi, emozioni, passioni.
Un corso teatrale per indagare, per immergersi in un percorso di ricerca e sperimentazione: un lavoro sul corpo e la voce, sul testo, sui simboli, sulle emozioni e l'interpretazione dei personaggi. Personaggi femminili che ci consegnano un mondo interiore da scoprire,decifrare,mettere in scena. Emozioni e pulsioni forti, a volte estreme: amore,rabbia,follia,disperazione,ribellione. Le donne "del teatro" sono le donne della vita. Che amano, soffrono, ridono, scelgono. Da Shakespeare a Pirandello, da Beckett a Sarah Kane.. personaggi femminili da mettere a fuoco,analizzare,interpretare..facendo riferimento anche alla letteratura, da Jane Austen a scrittori contemporanei che hanno tracciato intensi e suggestivi ritratti femminili. L'obiettivo è: indagare, cercare collegamenti e stimoli, sperimentare,interpretare.
Una stanza tutta per noi è il nome di questo nuovo progetto: un percorso espressivo ricco e stimolante, incentrato sul training teatrale e lo studio del personaggio, aperto alla globalità dei linguaggi espressivi:teatro-danza, narrazione, scrittura, pittura gestuale.
Sarà come entrare ed abitare tante "stanze": quella dei personaggi femminili shakespeariani o pirandelliani che ci rimandano a ruoli e modelli sociali ben precisi; la stanza soffocante delle donne ferite e lacerate di Cocteau e di  Sartre, la stanza distorta delle donne pazze,folli,streghe,fuori dagli schemi; la stanza di velluto rosso delle donne incantatrici,divoratrici,seduttrici; la stanza sospesa delle donne che aspettano qualcuno o qualcosa; la stanza colorata delle donne che si raccontano con ironia..
Stanze ossia luoghi intimi,densi di emozioni e passioni, da vivere nella dimensione teatrale, nella narrazione e sulla scena. "Una stanza tutta per noi" (che nel nome si ispira ovviamente al saggio di Virginia Woolf) è un laboratorio per donne che hanno voglia di sperimentare e sperimentarsi, attraverso il linguaggio teatrale, sul tema dell'universo femminile.
Un nuovo progetto di pedagogia teatrale che sarà una sfida creativa tutta da costruire..

Questo laboratorio era nella mia mente almeno da tre anni, l'anno scorso ha trovando forma e struttura e, a settembre 2013 è iniziato il primo laboratorio "Una stanza tutta per noi": un'esperienza espressiva teatrale e creativa intensa e coinvolgente; una performance finale vibrante e forte..

E ora si riparte, si costruisce un nuovo percorso, più lungo ed articolato, per dare ancora più spazio alla globalità dei linguaggi espressivi. Tanti autori teatrali da studiare, molteplici personaggi da interpretare: dal teatro classico al teatro contemporaneo; testi sperimentali, drammatici, ironici, teatro dell'assurdo, teatro comico, teatro di ricerca. Modelli femminili, ruoli sociali. Teatro,letteratura e storia della società si intrecciano per offrirci spunti, stimoli, punti di vista per costruire i nostri personaggi. Lo studio del personaggio sarà il cuore pulsante del percorso e verrà affrontato utilizzando diversi metodi teatrali e attraverso la ricchezza degli strumenti espressivi. Vorrei entrare nelle emozioni di ogni personaggio femminile per poterle narrare, danzare, dipingere, interpretare.. in un percorso espressivo che considero come un "teatro totale".
Tutto questo da creare in "una stanza tutta per noi", dal 9 ottobre, tutti i mercoledì dalle 21.00 alle 23.00.  Al termine del laboratorio andrà in scena uno spettacolo teatrale.

Il corso è consigliato ad allieve-attrici con almeno un anno di esperienza di laboratorio teatrale 

Ancora posti disponibili

Per informazioni, colloqui telefonici ed iscrizioni potete contattare:
Helga Dentale 
347/2417545
girasoliamoci@tiscali.it 
 

Calendario corso:
Dal 8 ottobre 2014 al 13 maggio 2015 tutti i mercoledì 

dalle 21.00 alle 23.00
(esclusi i mercoledì festivi e inclusi nelle festività natalizie)
Spettacolo: 16-17 maggio 2014
info: girasoliamoci@tiscali.it

Nessun commento:

Posta un commento