sabato 22 gennaio 2011

suggestioni corte su teatro a taglio corto

Nuove energie e tanta adrenalina nello spettacolo di Teatro a Taglio Corto di ieri, 21 gennaio!
Quando ti chiedi:perchè fare teatro? Io ti rispondo: perchè fa bene! Fa bene al corpo, all'anima, muove e smuove energie, idee, passioni..Recitare ti permette di liberarti, scaricarti, divertirti, emozionarti, emozionare, comunicare, risvegliare,denunciare, contattare..E tutto questo c'è in ogni spettacolo della rassegna Teatro a Taglio Corto. C'è in ognuno di noi che sale sul piccolo palco del Woody Allen con lo scopo di "dire qualcosa al pubblico". E mi piace, e funziona questa presenza degli allievi-attori di Shakespeare Lab che possono sperimentarsi sul palco, mettendosi in gioco e crescendo. La performance sull'Amleto è stata davvero bella, vibrante, fluida: Cristiana Persia è ormai la narratrice ufficiale e ogni volta la vedo più sicura di sè in scena; Francesco De Laurenzi ha interpretato con intensità il famoso monologo "Essere o non essere..", Simona Petti si è calata con emozione e forza in un altro celebre monologo di Amleto e infine Annamonica Ciotola, Giuseppe De Lauri e ancora Cristiana sono stati brillanti e  dinamici in un brano comico sulla follia di Amleto. Io personalmente mi sono molto divertita nell'interpretare la stressata e un pò folle dottoressa che vuol far smettere di fumare il povero signor Lolletti (Fabio Filippi), condotti dalla svampita presentatrice Chantal (Simona Petti). E ancora: La storia della luce e dell'ombra interpretata con crescente intensità ed efficacia da Alessia Jacopetta e Alessio Romagnoli; Fabio Filippi nel suo dissacrante monologo "I tempi sono cambiati"; Diari di Donne interpretato da me, Fabio e Simona. E..se ancora ci emozioniano nel farlo (è un testo che abbiamo messo in scena almeno 20 volte) .. e se ancora anche chi lo conosce si emoziona nel guardarlo.. allora significa che è proprio vero: il teatro ha un potere enorme, che è quello di arrivare dritto alle emozioni e al pensiero. Grazie ancora a tutti gli attori e al pubblico. Helga

Nessun commento:

Posta un commento