venerdì 22 marzo 2013

Appartenenza..uno spettacolo, un progetto sociale

Appartenenza sostiene queste associazioni:
Emergency                      presente il 5 aprile  dalle 20.30, spettacolo ore 21.00
Ass. Banco Alimentare Roma  presente il 6 aprile dalle 20.30 spettacolo ore 21.00
Fondazione Sue Ryder     presente il 7 aprile   dalle 18.00, spettacolo ore 18.30

Appartenenza è nato con la voglia e l'esigenza di mettere in luce temi che non si possono ignorare e che riguardano tutti noi; è diventato un testo teatrale, ha trovato i suoi interpreti..e prova dopo prova, fra emozioni risate condivisione commozione, è diventato (sta diventando!) uno spettacolo.
Ringrazio profondamente il gruppo degli attori che sta vivendo questa esperienza dando il massimo e senza nessuna retribuzione. Nessuno di noi guadagnerà un euro da questo spettacolo, io e Fabio abbiamo deciso di sostenere personalmente tutte le spese..ma siamo tutti molto contenti di farlo perchè sentiamo, nel nostro piccolo, di poter dare un contributo concreto.
Il pubblico potrà assistere gratuitamente allo spettacolo e,se vorrà potrà sostenere con un piccolo contributo l'associazione presente. L'idea,semplicissima ma concreta è: noi ti offriamo il nostro spettacolo, tu puoi offrire il tuo contributo?
E' una formula in cui noi crediamo. E da diversi mesi ci stiamo impegnando per realizzare questo progetto.
Questo impegno ha un grande valore e non è scontato, quindi grazie a:
Annarita Costrini, Annamonica Ciotola, Alessio Romagnoli, Laura Astolfi, Cristiana Persia, Tony Trabucco.


 Appartenenza è uno spettacolo che si articola come un labirinto di idee,strade, percorsi. Ha una struttura modulare pur essendo un unico filo che si snoda e che scorre.
Per condividere questa esperienza con un altro gruppo di allievi-attori presenti da un pò nella nostra rassegna Teatro a Taglio Corto, abbiamo inserito in Appartenenza anche le performance "Piccole ossessioni" e "Le storie nere",che arricchiranno il  percorso espressivo mettendo in luce temi contemporanei come le nevrosi che tutti viviamo nella nostra società frenetica e soffocante, e temi forti e purtroppo dilaganti come la violenza sulle donne e il mobbing.
Per la loro decisione di partecipare allo spettacolo ringrazio quindi:
Paola Ciccarese, Veronica Morelli, Iacopo Landrini, Giulia Amerise, Andrea Monteleone.

Per info e prenotazioni:
girasoliamoci@tiscali.it
339/5955730

Nessun commento:

Posta un commento