lunedì 8 aprile 2013

Appartenenza..dopo l'ultima replica

Le parole per raccontare un'esperienza così intensa che si è appena conclusa,almeno nella sua prima fase, non bastano mai. Oggi, dopo tre mesi di prove, fra risate tentativi errori emozioni condivisione, mi sento di dire soprattutto grazie. A tutto il gruppo che ha creduto in Appartenenza. Abbiamo respirato tensione adrenalina amicizia ansia commozione gioia nel camerino e in scena. Il pubblico ha guardato il nostro spettacolo con un'attenzione totale dall'inizio alla fine,con emozione e commozione. Abbiamo sentito quell'energia arrivare a noi durante tutto lo spettacolo, in ogni replica.
Per me è stato un viaggio meraviglioso, iniziato in un pomeriggio d'agosto quando ho cominciato a scrivere Appartenenza. Che sento come una parte di me. E voglio ringraziare chi,in questi giorni, ha condiviso con me questa esperienza, perchè per me è stata veramente importante.

Uno spettacolo diverso dagli altri, più intimo, più forte, forse più maturo, frutto di tante riflessioni e carico di emozioni.
Questo viaggio non si è certo concluso.. aspettiamo solo di tornare in scena continuando a dar vita ad Appartenenza.




Ieri abbiamo sostenuto la Fondazione Sue Ryder che svolge servizio di assistenza domiciliare di cure palliative e terapia del dolore per malati oncologici in fase avanzata.
Se volete potete continuare a sostenerla:
c/c postale n. 94623006 intestato alla Fondazione Sue Ryder Onlus

Ora cerchiamo rassegne, festival, strutture dove mettere in scena Appartenenza. Anche continuando a sostenere associazioni umanitarie e progetti solidali. Inizia una nuova fase, un nuovo viaggio..tutto da scoprire.

Nessun commento:

Posta un commento